CAPODANNO IN GIORDANIA

TOUR DI GRUPPO

GIORDANIA

VIAGGIO DI CAPODANNO CON VEGLIONE NEL DESERTO

Fatevi rapire dalla bellezza di questo Paese magico: la Giordania,  terra di passaggio delle più grandi civiltà.

Visitare la Giordania equivale a un viaggio alle radici della cultura mediterranea, abitata fin dalla preistoria dai tanti popoli che si insediarono lungo le rive del Giordano. Vi lascerà a bocca aperta, con i suoi importanti resti archeologici e i suoi paesaggi meravigliosi. Terra di egizi, babilonesi, greci, romani, arabi, bizantini, dove fu battezzato Cristo e nel corso dei secoli passarono Abramo, Mosé, gli eserciti dei crociati, le schiere devote di pellegrini.

La Giordania conserva un patrimonio storico e archeologico di straordinaria ricchezza: Petra, l’antica capitale dei Nabatei scolpita nella roccia, i mosaici bizantini di Madaba, le rovine romane di Jerash, i castelli dei califfi Omayyadi e le roccaforti dei crociati. 

Ma è anche un insolito viaggio di avventura, alla ricerca di relax (la Giordania ha tutti i numeri per affermarsi come spa destination, soprattutto perché ha quella fonte inesauribile di benessere e salute che è il Mar Morto) e paesaggi lunari nel deserto del Wadi Rum dove festeggerete il CAPODANNO !

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Gruppo esclusivo con veglione nel deserto !

PARTENZA 28 dicembre con RITORNO 04 gennaio 2018:

 

28 dicembre  2018: ROMA – AMMAN

Partenza da Roma Fiumicino con ROYAL JORDANIAN alle 14:55. All’arrivo, alle 19:20, incontro & assistenza con il nostro rappresentante, poi trasferimento in albergo ad Amman. Cena e pernottamento.

29 dicembre 2018 : AMMAN- MADABA – MONTE  NEBO – BEIDA – WADI MOUSA (PETRA)

Prima colazione. Partenza per MADABA (32 km, mezzora circa) per visitare la chiesa greco-ortodossa di San Giorgio dove si possono ammirare i mosaici bizantini raffiguranti la famosa Carta della Palestina e della chiesa dei Santi Apostoli. Al termine proseguimento, nelle vicinanze, per il MONTE NEBO dove, secondo quanto scritto nella Bibbia, il Signore mostrò a Mosè la Terra Promessa e secondo la leggenda Mosè venne qui sepolto. Dalle alture è possibile spaziare lo sguardo dal Mar Morto fino a buona parte della valle del Giordano e nelle giornate più limpide, dicono che sia possibile scorgere anche Gerusalemme.
In tale luogo fu costruito nei secoli successivi un monastero bizantino ricco di mosaici. Allo stato attuale è in fase di ricostruzione la nuova basilica in stile moderno ma per problemi finanziari i lavori sono fermi.

Attraverso la panoramica strada si giungerà allo spettacolare canyon del WADI MUJIB. La rapida vallata, larga più di 3 km, presenta uno strapiombo di circa 109 metri ed è percorsa dall’Arnon che sfocia nel Mar Morto. Dopo una breve sosta per ammirare il panorama, proseguiamo per BEIDA, chiamata anche “La Piccola Petra” il cui arrivo è previsto nel pomeriggio. Beida è un insediamento preistorico risalente al Neolitico (7000 a.C.). Sono visibili belle tombe monumentali, canalizzazioni per l’acqua, stanze ed un interessante biclinium, con i resti di affreschi sul soffitto risalenti al I secolo d.c.

Al termine della visita raggiungiamo la vicina Wadi Mousa, sistemazione in albergo, cena e pernottamento. 

 

30 dicembre 2018: P E T R A

Prima colazione. Vi apprestate a vivere l’esperienza più affascinante del viaggio con la visita di Petra, detta “Città Rosa Rossa”, in origine capitale del regno nabateo e dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Molto del suo fascino la città lo deve alla sua collocazione particolare nelle profondità di una stretta gola nel deserto. Si cammina attraverso le pareti rocciose che si elevano fino ad 80 metri, passando in stanze scavate nelle spirali d’arenaria. Attraversare il Siq è un’esperienza unica: i colori e le formazioni rocciose lasciano il visitatore a bocca aperta. Alla fine del Siq si raggiunge finalmente il Khazneh (il Tesoro). Un’esperienza straordinaria. Un’imponente facciata, larga 30 metri e alta 43,creata dalla nuda roccia, di color rosa pallido che fa sembrare insignificante quello che c’è intorno. Tuttavia il Tesoro rappresenta solo la prima tappa di questa fantastica escursione: visita delle Tombe Reali, la Tomba dell’urna, la Fontana Pubblica, la strada delle Colonne e del Qasr Al Bint.

Il panorama, poi, è dominato da un’ampia valle, circondata da alture inaccessibili, sui fianchi delle quali spiccano in tutta la loro bellezza templi monumentali e costruzioni, sale funebri e bassorilievi, centinaia di tombe, un Teatro Romanograndi e piccole case, acquedotti, cisterne, scalinate monumentali, terme, luoghi di cultoaltari sacrificali, arcate, mercati,tutto edificato nella nuda roccia, che rende l’atmosfera millenaria densa di mistero.

Dopo la sosta per il pranzo (non incluso) chi a voglia di salire per più di 800 scalini e raggiungere la sommità della montagna, consigliamo la visita al Monastero che fungeva da tempio (ma anche da tomba) dove si raccoglievano fedeli e sacerdoti al termine di una lunga processione lungo la Via Santa. Il nome attuale, gli venne attribuito nel corso del IV secolo d.C., quando le grotte vicine cominciarono a essere utilizzate dai cristiani bizantini che lasciarono sulle pareti tratti scolpiti a forma di croce.  Il percorso si snoda attraverso vari canaloni scenografici che da soli meritano la passeggiata. Al termine della visita, si rientra in albergo. Resto della giornata a disposizione.

Cena e pernottamento.

31 dicembre 2018: PETRA- WADI RUM 

Prima colazione. Partenza per il WADI RUM (45 km) anche detto Valle della luna: un altopiano di 900 metri di altezza che si estende per un centinaio di chilometri, a 60 km da Aqaba, uno dei deserti più suggestivi (e facili) da attraversare. All’arrivo effettueremo un suggestivo safari di circa 2 ore attraversando il magnifico deserto rosa del Wadi Rum in jeep 4×4 con. Nel luogo delle gesta del colonnello T.E. LAWRENCE D’ARABIA, durante la prima guerra mondiale, si potranno ammirare  pareti di roccia che portano i segni di antichi abitanti del deserto: i graffiti rupestri nabatei, le iscrizioni dei pastori tamudici che sono rimaste intatte nel tempo e sembrano comporre un libro di pietra che racconta la storia di questo crocevia carovaniero fra penisola arabica, Sinai ed Egitto.

Al termine delle visite sistemazione in campo tendato, cena tradizionale e Festa del Capodanno. Pernottamento nelle Tende “Full of Stars”.

01 gennaio 2019: WADI RUM – MAR MORTO 

Prima colazione al campo.  Partenza per il Mar Morto, un mare privo di qualsiasi forma di vita a causa dell’altissima concentrazione di sali e minerali. All’arrivo sistemazione nelle camere riservate. Tempo libero dedicato al relax ed al benessere immergendosi nelle acque altamente terapeutiche del mar Morto.

Il Mar Morto è un lago alimentato dal fiume Giordano, è un bacino unico al mondo lungo 75 chilometri e largo 15, situato a 400 metri sotto il livello del mare che rappresenta anche il punto più basso della superficie terrestre. Le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative dovute alla radiazione solare perfettamente filtrata, alle condizioni climatiche, all’atmosfera arricchita da ossigeno, alle sorgenti e ai trattamenti a base di sali e fanghi.

Cena e pernottamento.

02 gennaio 2019: MAR MORTO – JERASH  – AJLOUN- AMMAN

Prima colazione; partenza per Jerash soprannominata “la Pompei del Medio Oriente” che si trova a circa 48 km a nord di Amman.

Si potranno ammirare il TEATRO SUD , il TEMPIO DI ZEUS , Tempio di ARTEMIDE con le svettanti colonne ondeggianti con il vento e poi il NINFEOIL CARDO MAXIMO con la pavimentazione romana dove ancor oggi è possibile vedere il segno dei solchi lasciati dal passaggio delle bighe, IL FORO unico al mondo di forma ovale. Al termine ci dirigeremo verso AJLOUN. Visita al castello di Rabath, uno dei migliori esempi di esempi di architettura araba. Dalle feritoie e dai bastioni si gode una suggestiva vista sulla valle del Giordano e sulla biblica terra di Galilea.

Arrivo ad Amman, cena e pernottamento in albergo.

03 gennaio 2019: AMMAN – CASTELLI DEL DESERTO – AMMAN

Prima colazione. Partenza verso est per visitare i Castelli del Deserto, Amra, Azraq e Kharraneh, vere e proprie “cattedrali del deserto”. Si tratta di splendidi esempi dell’arte e dell’architettura islamica dell’antichità, chiamati castelli per la loro imponente mole, i complessi del deserto avevano in effetti vari scopi e fungevano da stazioni per le carovane, centri agricoli e commerciali, punti di ristoro e avamposti utili ai lontani regnanti per stringere legami con i beduini locali. Qusayr ‘Amra, uno dei monumenti meglio conservati, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO: i muri e i soffitti interni sono ricoperti di brillanti affreschi e due stanze presentano mosaici pavimentali dagli splendidi colori. Al termine rientro ad Amman per effettuare la visita della città: la Cittadella, circondata da mura a tratti visibili; il Museo Archeologico Nazionale che custodisce anche alcuni rotoli del Mar Morto; il Teatro Romano del II sec. d. C. circa. Resto della giornata a disposizione.

Cena e pernottamento in albergo.

04 gennaio 2019: AMMAN – ROMA

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza  ✈ con volo di linea ROYAL JORDANIAN per l’Italia alle 10:55. Arrivo a Roma Fiumicino alle 13:55. Possibilità di proseguire per l’aeroporto prescelto.

SCHEDA DEL VIAGGIO

Gli alberghi previsti:
Amman:  hotel Harir Palace****
Petra: hotel  Petra Moon ****
Wadi Rum: Wadi Rum Night Luxury Camp (tenda “Full of Stars” con bagno privato)
Mar Morto: Ramada Resort Dead Sea ****
Il programma in tour di gruppo prevede:


Volo Royal Jordanian da Roma incluse tax aeroportuali ( € 295 circa)
– Trasferimento da/per l’aeroporto (solo per gli arrivi con la compagnia aerea Royal Jordanian)
– trasferimenti in minibus privato durante il tour
– pernottamento in hotel 4 stelle ed in campo tendato
– pasti indicati nel programma con cenone nel deserto
– Guida professionale locale parlante italiano durante il tour
– Tasse di ingresso in tutti i luoghi ed itinerari menzionati
– Jeep e safari tour nel deserto del Wadi Rum
– Assicurazione medico e bagaglio
– Visto d’ingresso

Il programma non prevede:

 

– Assicurazione Top Allianz, per il rimborso del viaggio in caso di annullamento (facoltativo)
– Pranzi
– Bibite durante i pasti
– Mance per la guida locale e l’autista

 

Voli Royal Jordanian
28 DICEMBRERoma Fiumicino – Amman14:55   19:20
04 GENNAIOAmman – Roma Fiumicino10:55   13:55

 

Prezzi a persona
in camera in DOPPIA1725EURIncluso bagaglio in stiva
Assicurazione Annullamento66 EURfacoltativo

 

E’ BENE SAPERE

  • Nell’ambito di un programma che prevede la richiesta di sistemazione in camera tripla  è bene sapere che, le strutture alberghiere in Giordania, considerano solitamente il soggiorno nell’ambito di una camera doppia con un letto aggiunto oppure in camera doppia con due letti “queen size” senza letto aggiunto.
  • Il restauro del Monastero situato sul Monte Nebo non è ancora stato completato ed al momento i mosaici non sono visibili. Un pannello informativo temporaneo spiega la storia e l’arte del luogo. E’ comunque possibile raggiungere la sommità della collina ed ammirare la splendida vista.

 

I VOSTRI ALBERGHI

 

Harir Palace Hotel, Amman ****

Inaugurato nel 2017, l’Harir Palace Hotel è l’hotel più recente di Amman, strategicamente posizionato a Dahyet Al-Rasheed, a circa 30 minuti d’auto dall’Aeroporto Internazionale Queen Alia. Sempre in auto potrete raggiungere vari ristoranti di lusso e centri commerciali in circa 10 minuti. Arricchita da una hall in stile classico-moderno, la struttura vi darà il benvenuto con una bibita analcolica in omaggio.

Tutte le camere dell’Harir Palace Hotel sono dotate di set di cortesia, TV interattiva e connessione internet gratuita ad alta velocità. Avrete la possibilità di allenarvi con i macchinari per il cardio fitness dell’health club H2O, di rilassarvi con i massaggi aromatici marocchini al centro benessere e di abbronzarvi presso la piscina all’aperto.

 

PETRA MOON, Wadi Musa ****

Ubicato a soli 100 metri dalla porta di accesso alla città di Petra, questo hotel vi offre ampie camere con TV a schermo piatto, nonché un giardino pensile con piscina stagionale all’aperto.

Le stanze e le suite del Petra Moon, tutte insonorizzate, sono dotate di TV con canali satellitari, lettore DVD, letti extra-lunghi, aria condizionata e bagno privato.

Oltre alla colazione mattutina a buffet, il ristorante vi propone pranzi e cene all’insegna della cucina locale e internazionale.

WADI RUM NIGHT LUXURY CAMP, Wadi Rum

Situata nel cuore della zona protetta di Wadi Rum, la struttura Wadi Rum Night Luxury Camp propone tende che presentano comodi letti con la biancheria più raffinata, un divano nello stile dei Beduini, specchi, lampade e un’accogliente area relax all’esterno di ciascuna tenda, ideale per ammirare le stelle di notte.

Tutte le tende sono dotate di una terrazza privata con una fantastica vista sulle montagne di Wadi Rum, e il campo è fornito di docce e servizi igienici.

Caratterizzate da un bell’arredamento con mobili tradizionali arabi, le tende del campo di Wadi Rum Night includono anche tende con un ristorante e un’area salotto.

RAMADA RESORT & SPA, Mar Morto ****

Incastonato tra le montagne del Monte Nebo e il Fiume Giordano, il Ramada Resort Dead Sea offre la più grande spiaggia di sabbia privata, 2 piscine, di cui una riscaldabile in inverno, diversi punti di ristoro, uno splendido centro benessere e una palestra. Le camere dispongono di aria condizionata, di una TV a schermo piatto da 32 pollici, di una scrivania, di una cassaforte, di un minibar, di un bagno privato interno e di un balcone privato, in alcuni casi affacciato sul Mar Morto. Potrete anche usufruire del servizio in camera 24 ore su 24 e della connessione WiFi gratuita.

 

INFORMAZIONI UTILI

 

DOCUMENTI E LE FORMALITA’ DOGANALI

E’ richiesto il passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza. Per il visto d’ingresso turistico sarà sufficiente comunicare i dati personali e del passaporto al momento della prenotazione. Sarà nostra cura provvedere a tutto al momento del vostro arrivo.

 

FUSO ORARIO

Lancette avanti di un’ora tutto l’anno poiché anche la Giordania adotta l’ora legale nello stesso periodo dell’Italia.

 

CLIMA
Le condizioni climatiche possono variare a seconda della regione e dell’altitudine (punto più basso Mar Morto con – 408 m; punto più elevato: Jabal Ram con 1.734 m. slm), tuttavia siccome circa il 90% del Paese è costituito da deserto in generale si può dire che il clima è secco, desertico e con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte e tra l’estate e l’inverno. Le regioni nord-occidentali, per la vicinanza al Mediterraneo e per l’altitudine, sono le zone più fertili e anche le più umide, con una stagione delle piogge concentrata tra novembre e marzo. Nella Valle del Giordano, nel Mar Morto e nel sud le temperature sono mediamente più alte di 10-15 gradi rispetto alla capitale e piove rarissimamente. Il caldo e secco vento dall’Arabia, detto “khamsin”, può soffiare per qualche giorno all’inizio o alla fine dell’estate. Ogni stagione ha comunque i suoi vantaggi e svantaggi.

 

ABBIGLIAMENTO
Per quanto riguarda gli indumenti personali si consiglia un abbigliamento informale e “stile a cipolla”. Consigliati abiti pratici e leggeri per il periodo estivo (camicie e T-shirt di cotone, canotte, pantaloni di tela, bermuda e calzoncini, almeno una felpa, calzature comode ed eventualmente sandali con fondo antisdrucciolo) e capi più pesanti come maglioni/pile, giacca in goretex/a vento, foulard, guanti e calze per il periodo invernale. Da evitare il mimetico militare. Non è richiesto nessun abbigliamento formale tuttavia, trattandosi di Paese islamico, è necessario che uomini e donne abbiano un abbigliamento decoroso.

 

VACCINAZIONI
Non sono richieste

 

ACQUISTI
I negozi sono aperti dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Il venerdì è la giornata festiva dei musulmani e quindi molti negozi sono chiusi. L’artigianato è originale e i prezzi, contrariamente a quanto avviene negli altri paesi mediorientali, sono fissi ed è difficile potere contrattare se non nei negozi dei “suk”. Per quanto riguarda i gioielli in oro e argento, antica tradizione locale, i migliori acquisti si possono fare ad Amman, dove si trovano prezzi interessanti. Altri acquisti consigliati sono: oggetti in madreperla, ottone, rame, legno, i noti copricapo arabi, tessuti e abiti femminili ricamati. Molto belli e tipici sono i tappeti di lana di capra, dai colori vivaci e realizzati su semplici telai fissati a terra.

ACQUISTI NON IMPORTABILI IN EUROPA

Una normativa europea a tutela dell’ambiente vieta l’importazione in Europa di oggetti derivati da specie animali e vegetali, protette a livello mondiale, perché a rischio di estinzione. Avorio, tartaruga, alcuni tipi di coralli, oggetti in pelle di elefante, orchidee e conchiglie rare, animali vivi come pappagalli, coccodrilli, ecc. rientrano tra le specie protette. Bisogna fare molta attenzione, perché l’acquisto può essere legale, ma alla dogana europea si rischia il sequestro, un’ammenda molto rilevante (fino a 10.000,00 euro circa), e perfino una pena detentiva.

CUCINA
Negli Hotel la cucina è sempre di tipo internazionale, con l’aggiunta di piatti locali, che consigliamo di provare, come il “mensef”, piatto nazionale a base di riso e montone, ma anche molte altre pietanze a base di manzo, pollo allo spiedo o alla brace. Ottimo il pesce del Mar Rosso, con le varie salsine di legumi, olio e limone. Ottime le verdure, i dolci, i vini e la birra di produzione locale. La frutta è deliziosa e viene consumata a seconda delle stagioni.

 

Secondo la classifica stilata dalla CNN sulle 10 destinazioni migliori per vegetariani e vegani, la Giordania appare al 9° posto. E’ facile trovare ristorante vegetariani in Giordania, grazie a piatti tradizionali come tabouleh, hummus, falafel e le varietà di pane arabo. Tra i locali migliori troviamo Beit Sitti, Petra’s Kitchen a Petra e Feynan, nel cuore della Dana Biosphere Reserve, dove troverete tanti piatti tipici veg accompagnati da succhi di frutta e tisane all’ibisco.

MANCE
Se la mancia è ben accette ovunque, in Giordania è da considerarsi indispensabile, se ci si vuole assicurare un discreto servizio. E’ consuetudine, comune a tutti, di lasciare una mancia a chiunque fornisca un servizio.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI IMMEDIATE; PLAYGOVIAGGI  0665029583 info@playgoviaggi.it

Play go viaggi

  •   Via L. Mariotti, 45
           Fiumicino (Roma)

  •    Tel.: +39 0665029583

  •    Tel.: +39 0686989610

  •         P.IVA: 13190081003

Informative

Contattaci

Facebook

Iscriviti alla Newsletter

© Copyright 2018 - Play go viaggi srls - sito realizzato da: webITpro